Dal cuore dell'oratorio, al cuore dei ragazzi

I soggetti

Don Bosco affermava di aver iniziato e sognato tante cose, ma di essere riuscito a realizzare solamente quelle sognate e costruite con i suoi collaboratori. Anche nel nostro Oratorio è così: Don Gianni dice sempre che solamente i progetti, le iniziative, le attività condivise con altri, ora giovani, ora adulti, ora famiglie, ora salesiani e suore, hanno raggiunto ottimi risultati. Proprio per questo sentiamo di poter dire, anzi dichiarare all’unanimità che soggetto dell’animazione, dell’evangelizzazione, dell’educazione dell’Oratorio è la comunità educativa. Una comunità che per il nostro Oratorio esprime la bellezza della varietà e ricchezza di tanti carismi nella Chiesa e si definisce in alcune figure o gruppi di persone.

La comunità educativa

Come possiamo definire la comunità educativa? La prima condizione per essere comunità educativa è sentirsene parte. Sono comunità educativa tutti coloro che sono una proposta educativa per i ragazzi, anche solamente con la testimonianza della propria vita.
Comunità educativa è l’insieme di tutti coloro che hanno ruoli educativi: gli animatori, i catechisti, gli allenatori, i dirigenti, i collaboratori del bar, della manutenzione e ordine degli ambienti, del teatro, i genitori, anche quelli che sostano pochi minuti in attesa dei figli. La nostra comunità educativa è numerosa, vivace, simpatica, anche un po’ chiassosa, capace di fare festa insieme (e che feste!) felice di incontrarsi, desiderosa di pregare e formarsi.

L’Équipe educativa e il consiglio oratoriano

Ogni lunedì, dalle 15 alle 17 nell’ufficio del direttore dell’Oratorio si riunisce l’equipe formativa, in questo momento composta, oltre che da Don Gianni, da: Suor Maria Ausilia, Mauro, Oscar. Obiettivo degli incontri di equipe è accompagnare tutta la vita quotidiana dell’Oratorio, far fronte ai problemi educativi che possono presentarsi imprevisti, ma anche seguire e dare resoconto del procedere delle attività ordinarie, nonché curare in particolare l’animazione spirituale, e l’evangelizzazione di tutti coloro che frequentano l’Oratorio.
Tre volte all’anno poi si riunisce il Consiglio oratoriano, che è un po’ il ponte tra l’equipe e la comunità educativa. Il Consiglio raduna i rappresentanti di tutti gli ambiti della vita dell’Oratorio (dal catechismo, al giornalino, dal teatro al bar, dallo sport all’animazione della Messa) e ha il compito di condividere e mettere in comune la voce e il pensiero di tutti i vari gruppi, di promuovere senso di appartenenza, di collegare i cammini dei vari ambiti con il cammino complessivo della Comunità educativa e della comunità oratoriana. Compito del Consiglio oratoriano è anche e forse soprattutto preoccuparsi che il regolamento dell’Oratorio sia conosciuto e rispettato e che gli obiettivi educativi si stiano a poco a poco raggiungendo con la collaborazione di tutti.

E poi…

L’Associazione Don Bosco 2000
Associazione Auxilium Valdocco
Unione Exallievi
Salesiani Cooperatori
Gruppi di Animazione
Il Coro
Animazione Liturgica