Sotto il porticato vive e cresce una "pianta" assai solida.

L’ASTRONAUTA

[Ultima modifica: 2 maggio 2013]

Immagino di essere un astronauta che spazia nel terso cielo azzurro e osserva con GIOIA le cose sottostanti in modo del tutto nuovo.

La novità non mi blocca, non mi stupisce negativamente, anzi mi incuriosisce sempre di più e mi sprona ad andare oltre, per scoprire cosa c’è di immensamente bello, visto da un’angolatura diversa rispetto alla precedente.

La NATURA visualizzata dall’ALTO è uno SPETTACOLO MERAVIGLIOSO.

Il sole sorge all’ALBA e a sera declina rosseggiante dietro un monte.

Il cinguettio degli uccelli implumi sembra LODARE il SIGNORE.

Il gracidare delle rane MONTAGNE INNEVATE riflettono i RAGGI del SOLE che lasciano un TOCCO di COLORE DORATO.

L’abbondante acqua fresca e trasparente che scende sall’alta cascata gratuitamente e precipitosamente a valle, ristora la terra assetata.

L’azzurro del cielo irrompe tra le grige rocce invernali e canta con STUPORE la grandezza del SIGNORE

Che EMOZIONE saper cogliere sempre il BELLO, il BUONO e il POSITIVO che ci circonda!

Suor Maria Ausilia


Commenti

Commenti